News

14 Luglio 2021

FINALE PLAY-OFF PER LA A2: CLUB AQUATICO BATTE BOLOGNA E VA A GARA 3


Quante emozioni alla piscina “Esa life stadio del nuoto di Chieti” per la gara decisiva dei play-off di pallanuoto serie B maschile. Match di estrema intensità unica tra Club Aquatico e President, alla fine a essere premiati sono i pescaresi che la spuntano di misura: 9-8 vietato ai deboli di cuore.

La seconda partita di finale è molto diversa da quella di sabato a Bologna. L’atmosfera nella vasca scoperta di Chieti scalo è piuttosto calda, ma d’altro canto l’importanza della posta in palio è altissima. I primi due tempi sono equilibrati: 2-3 e 1-0. Perfetta parità, le difese sono attente e difficili da scardinare, ma nel terzo periodo dopo il cambio campo, la situazione muta. Il Club Aquatico prova ad accelerare, il President resta attaccato per quel che può, ma i ragazzi di Bocchia riescono ad arrivare al +3 sul punteggio di 7-4 con uno scatto in avanti che sembra sorprendere gli ospiti. Il coach del President Marco Risso cerca di rimettere in ordine i suoi chiamando un time-out, che non sortisce effetti nell’immediato, gli emiliani sembrano sorpresi dal Club che gioca finalmente spensierato.

L’accesissimo terzo tempo si conclude sul 7-4, parziale di 4-1. Non è finita però, il quarto tempo è pura battaglia sportiva. Si inizia con una doppia superiorità numerica del President, non sfruttata; e subito dopo arriva l’8-4 dei pescaresi in una fase di nervosismo palpabile.

I giochi non sono affatto chiusi, perché il team bolognese torna a segnare dopo lunghi minuti di astinenza e lo fa due volte in pochi secondi: si arriva così sull’8-6 a 5’40” dalla fine. A 3’58” il margine si riduce ancora: 8-7. A 3′, c’è il pareggio: 8-8. Club Aquatico in difficoltà? Forse sì forse no, di sicuro nessuno vuole mollare, ed ecco che a un paio di minuti dal termine torna davanti (9-8) con la rete di Di Fonzo che risulterà decisiva. A 30″ dalla sirena, il President torna con la palla in mano e chiama time-out a uomini pari. L’ultima giocata è convulsa, il Club Aquatico difende bene, recupera il possesso e la porta a termine, con merito, grandissima sofferenza e grinta ritrovata.

La promozione in serie A2 passerà attraverso lo spareggio, a Bologna: appuntamento sabato 17 luglio con inizio alle ore 15.30.

Club Aquatico Pescara-President Bologna 9-8

Club Aquatico Pescara: Morretti, Colasante, Sarnicola, Di Nardo 2, De Ioris 3, Delle Monache, Magnante, Provenzano 1, Iervese, Di Fonzo 2, Ruscitti 1, Prosperi, Giammarco. All. Bocchia

President Bologna: Pellegrino, Campolongo, Califano, Orsoni, Moscardino, Mengoli, Marciano 2, Belfiori 1, De Simon, Kadar 3, Schettino 1, Parisi 1, Di Vittorio. All. Risso

Parziali: 2-3, 1-0, 4-1, 2-4


a.s.d. - Club Aquatico Pescara

Staff Comunicazione

30 Giugno 2021

IL CLUB AQUATICO PESCARA CONQUISTA LA FINALE


Il Club Aquatico Pescara batte ancora il Piacenza e conquista la finale per l’accesso alla serie A2 maschile di pallanuoto. Se la prima partita poteva essere considerata una sorpresa, stasera alla piscina Chieti scalo le calottine orange hanno confermato e a tratti dominato. In finale il Club Aquatico troverà l’ostacolo President Bologna, sabato 10 luglio (la prima a Bologna).

Ma andiamo al racconto del match.

C’è ovviamente grande tensione agonistica allo start della seconda gara di semifinale play-off. Il Club Aquatico parte dal vantaggio della vittoria in trasferta, il Piacenza invece cerca di portare lo scontro allo spareggio.

Il primo parziale è di marca pescarese, la squadra di Paolo Bocchia parte davvero fortissimo e piazza un 5-2 che sorprende gli emiliani. Il Piacenza cerca di riprendersi e lo fa nel secondo tempo, che si chiude in parità (1-1), mettendo in mostra i suoi uomini migliori Molnar e Merlo.

Parte la rimonta del Piacenza? Lo si potrebbe immaginare, in realtà la formazione ospite ci prova all’inizio del terzo periodo e va anche segno, ma il Club Aquatico resiste.

Resiste, c’è, e anzi con il passare dei minuti ottiene un vantaggio dilagante, segno di una condizione eccezionale. Il 12-6 che conclude il terzo tempo (le ultime due reti di Provenzano e De Ioris sembrano quasi una sentenza) è un parziale difficilmente recuperabile.

Ora manca l’ultimo sforzo, ma guai a rilassarsi come ama ripetere l’allenatore pescarese.

Il periodo finale comincia con un ritmo inferiore rispetto al precedente, il Piacenza trova qualche spazio in più per alcuni assalti disperati, ma l’impressione è che il Club Aquatico sia in controllo. Segna Merlo, controbatte Ruscitti, poi Ruscitti realizza ancora e la forbice aumenta fino al 14-7. Subito dopo il 15-7 è di Iervese, insomma il Piacenza non c’è più mentre i pescaresi giocano sulle ali dell’entusiasmo.

Miglior marcatore, De Ioris con 6 centri personali.

Il presidente Riccardo Fustinoni: “Un’emozione indescrivibile, siamo davvero orgogliosi, grazie anche al nostro pubblico che finalmente ha potuto seguirci. Prestazione fantastica, solo complimenti ai ragazzi e al tecnico. Il Bologna? Uno squadrone. Però, arrivati a questo punto, perché non giocarcela fino alla fine?”.

15-7

CLUB AQUATICO PESCARA: Morretti, Colasante, Sarnicola,Di Nardo, De Ioris 6, Delle Monache 1, Magnante 1, Provenzano 3, Iervese 2, Di Fonzo, Ruscitti 2, Prosperi, Giammarco. All. Bocchia.

PIACENZA PALLANUOTO 2018: Bernardi, Branca 1, Casella, Clini, Frodà, Martini, Merlo 3, Puglisi, Lombella, Molnar 3, Zanolli, Lamoure, Paradiso. All. Lombella.


a.s.d. - Club Aquatico Pescara

Staff Comunicazione

28 Marzo 2021

IL CLUB AQUATICO STRAVINCE IL DERBY DI PESCARA


Il #derby pescarese è stato avvincente anche a Ancona. A cominciare da un primo tempo carico di gol e emozione, tanta: 6-3 il parziale a favore del Club Aquatico e centroboa di entrambe le squadre alla ribalta. Secondo tempo meno intenso, ma era normale vista la condizione fisica, tradotto molto agonismo e poca precisione: 8-4 il complessivo a metà gara a favore del Club. Nel terzo, i padroni di casa consolidano il vantaggio e, anche quando gli ospiti provano a inventare qualcosa in avanti, c'è il portiere Morretti a parare tutto, rigori e qualsiasi cosa passi dalle sue parti. Con un risultato di 12-5 alla fine del terzo periodo di gioco, è chiaro che al Pescara Pallanuoto si richiede un miracolo per poter rimettere in piedi le sorti della partita. Miracolo che non avvi e il Club Aquatico riesce a gestire il largo vantaggio senza particolari problemi. Addirittura allungando il divario tra le due contendenti.

Il coach del Club Aquatico ha la possibilità di far scendere in acqua anche quegli elementi che di solito fanno più panchina. Di sicuro una eccezionale prestazione da parte degli uomini in calottina arancione. Risultato finale: 15-6 e secondo successo consecutivo.

Alla fine, strette di mano e fair play tra i giocatori.

Bocchia: "Abbiamo commesso pochi errori, anche stavolta la difesa si è confermata la nostra forza. Complimenti a tutti e un grazie alla nostra società che ci consente di allenarci e fare bene, nonostante le oggettive difficoltà che ci sono. I nostri obiettivi? Manteniamo i piedi per terra e andiamo avanti partita per partita".

Ora la speranza è che il prossimo derby possa essere giocato a Pescara, come sarebbe giusto.


PARZIALI: 6-3, 2-1, 4-1, 3-1.

CLUB AQUATICO: Morretti, Di Ferdinando, Sarnicola (2), Di Nardo, De Ioris (4), Delle Monache (3), Magnante (2), Provenzano (1), Iervese, Di Fonzo (1), Ruscitti, Prosepri (1), Giammarco (1). All. Bocchia

PESCARA PALLANUOTO: Febbo, Mancini (1), Cipriani, De Vincentiis, Bogni, Castagna, Giordano (2), Cerasoli, Micheletti (2), Fazzolari, Santarelli (1), Ferragatti, Recchia. All. Di Fulvio


a.s.d. - Club Aquatico Pescara

Staff Comunicazione

15 Dicembre 2020

STEFANO MORETTI PORTIERE DEL CLUB AQUATICO PESCARA


Il Club Aquatico Pallanuoto tessera il portiere Stefano Morretti. Origini pescaresi, il 22enne estremo difensore negli ultimi anni ha sempre giocato in serie A1 ed è anche entrato a fare parte dell'orbita azzurra. Nella scorsa stagione ha difeso la porta del Savona, nei precedenti tre quella del Brescia.

Con il team lombardo ha centrato il grande traguardo di disputare tre finali consecutive in Campionato, Coppa Italia e Champions League, senza riuscire però ad alzare trofei. La medaglia (bronzo) è arrivata invece alle Universiadi di Taipei 2017.

Ora Morretti torna nella sua città e crede fermamente nel progetto della società presieduta da Fustinoni, che è in attesa di comunicazione ufficiale della federazione che la inserirà presumibilmente in serie B. Di sicuro, avere un portiere così è una ciliegina sulla torta di un organico che si annuncia davvero competitivo per la stagione che si aprirà (Covid permettendo) a fine gennaio.

Queste le prime parole di Morretti da biancazzurro: "Ho sposato appieno il progetto della società pescarese. Sono motivato e convinto che potrò dare il mio contributo, negli ultimi anni sono cresciuto molto grazie alle esperienze che ho potuto fare con squadre importanti anche a livello internazionale. Spero di rivedere presto anche i tifosi in piscina".


a.s.d. - Club Aquatico Pescara

Staff Comunicazione

18 ottobre 2020

DI FONZO E DE IORIS NEO ACQUISTI DEL CLUB AQUATICO PESCARA


Nuovo importante colpo di scena nel panorama pallanuotistico pescarese.

Due dei punti di forza della serie A2 dell’anno scorso, pescaresi doc nonché allenatori del settore giovanile, migrano ufficialmente nel Club Aquatico Pescara: Fabio Di Fonzo e Mattia De Ioris.

Non è stato facile questo passaggio, avvenuto dopo un percorso tortuoso a colpi di carte legali tra Pescara Pallanuoto e Club Aquatico dinanzi al tribunale federale.

Di Fonzo e De Ioris sono stati difesi dall’avvocato Luigi Di Corcia.

Secondo il Club Aquatico Pescara è questo di fatto l’ennesimo passaggio poco chiaro di quella che sino all’anno scorso era considerata la società che puntava al rilancio dei vecchi fasti pescaresi, quelli dell’era Pomilio. Uno sbandierato progetto sportivo legato anche al rilancio del complesso Le Naiadi e a una serie di nomi eclatanti di quei tempi, da Amedeo Pomilio a Marco D’Altrui fino a Manuel Estiarte.

Il risveglio è stato invece estremamente traumatico, dopo una serie di gaffe interminabile culminate con la querelle Di Fonzo-De Ioris.

I due ragazzi sono ora ufficialmente nell'organico del Club Aquatico Pescara e potranno anche iniziare a collaborare come tecnici dei settori giovanili.



a.s.d. - Club Aquatico Pescara

Staff Comunicazione

28 Febbraio 2020

CARLO SILIPO A SUPPORTO DEL CLUB AQUATICO PESCARA


Ripercorrendo quanto fatto ad inizio anno con Max Di Mito per il settore nuoto, Il Club Aquatico Pescara continua ad investire per aumentare la qualità del suo organico e alza l'asticella anche nel settore Pallanuoto, stringendo un prezioso accordo con l'attuale allenatore delle squadre Under 18 e Under 19 della Nazionale Italiana Maschile.

Carlo Silipo è un gigante e una istituzione della pallanuoto nell’Italia e nel mondo: dal 2014 nell’international swimming hall of fame, collare al merito sportivo, oro alle Olimpiadi di Barcellona ’92 e bronzo ad Atlanta ’96, campione del mondo e campione d’ Europa sempre con il Settebello, campione d’ Europa di club con il CN Posillipo e pluricampione italiano sempre con il CN Posillipo e la Canottieri Napoli. Un grande uomo prima di un grande atleta che, smessa la calottina, si è dedicato con egual passione all'attività tecnico-dirigenziale, ricoprendo fino a qualche mese fa il ruolo di Direttore tecnico del Posillipo assieme all'attività con le rappresentative azzurre.

Queste caratteristiche ne hanno fatto l'identikit perfetto per le ambizioni della Società e il candidato ideale per proseguire nel progetto di una scuola pallanuoto di alto livello, tanto caro al Presidente Fustinoni e che il Club Aquatico Pescara ha avviato nell'ultimo lustro, prima allargando in maniera importante la base degli iscritti attraverso una capillare attività di reclutamento e poi puntellando progressivamente i quadri tecnici e dirigenziali per farsi trovare pronta al nuovo salto qualitativo.

Silipo, che ha già iniziato a lavorare con grande passione con tutti i responsabili del settore pallanuoto, ricoprirà il ruolo di consulente tecnico e avrà il compito di indicare le linee programmatiche e dare supporto alla Società per raggiungere i prossimi sfidanti obiettivi in modo strutturato e sostenibile, supportando la crescita della prima squadra allenata da Paolo Bocchia e garantendo una linea comune che, passando dalle squadra di categoria guidate da Fabrizio D'Onofrio, arrivi fino al settore giovanile di responsabilità di Marco D'altrui, suo compagno ai tempi della nazionale e che, assieme al nuovo arrivato, rendono il Club orgoglioso di avere tra le proprie fila , come unica società d'Italia, ben due campioni inseriti in hall of fame.

Ringraziamo sin da ora Carlo per il suo preziosissimo supporto e gli auguriamo buon lavoro, certi che questa sia la strada giusta per valorizzare il nostro vivaio, che di recente ha ben figurato in ambito Habawaba e sta cominciando ad ottenere i primi risultati nelle categorie giovanili, far crescere la qualità del nostro settore pallanuoto dando prospettive anche agli allenatori più giovani e gettare importanti basi per un progetto tecnico serio e duraturo.


a.s.d. - Club Aquatico Pescara

Staff Comunicazione

24 Gennaio 2020

Club Aquatico Pescara con grandi ambizioni ai nastri di partenza


Inizia domani il cammino della nostra prima squadra, allenata dal tecnico toscano Paolo Bocchia e iscritta quest'anno al campionato di serie C, con il chiaro intento di provare il salto di categoria, potendo fare leva su un completo mix tra atleti maturi provenienti dalle serie superiori e ragazzi talentuosi che arrivano dal vivaio del Club.

Il leader indiscusso è Giovanni Sarnicola, capitano esperto con alle spalle molti campionati di A2 e B, che avrà l'arduo compito guidare il nostro 7Orange verso prestazioni convincenti nelle difficili piscine del girone. A supportarlo in questa direzione potrà fare affidamento, in prima battuta, sui suoi due compagni della cavalcata dello scorso anno in A2 tra le file della Pescara Pallanuoto Pierpaolo Provenzano e Riccardo Magnante.

L' obiettivo è di tornare in un campionato più consono alla storia della Società come quello di serie B, considerando che alle spalle esiste un movimento in pieno crescita, che presto aggiungerà linfa vitale e muscoli solidi al nostro progetto. Il tutto però senza scordarsi che il fine principale è quello di divertirsi insieme e consolidare un gruppo di amici facendoli crescere singolarmente e come collettivo.


a.s.d. - Club Aquatico Pescara

Staff Comunicazione

20 Gennaio 2020

Il Club lancia la campagna "Essere mancini conviene"


Se tuo figlio è mancino ed è nato nel 2009 e negli anni seguenti (2010-2011-2012), e sa già nuotare, può avere 6 mesi di scuola pallanuoto gratis (iscrivendosi per 1 anno).

E’ tutto molto semplice: porta tuo figlio alla Piscina Provinciale (per gli orari delle lezioni chiama in segreteria) e gli allenatori Marco D’Altrui (il Campione Olimpico!) e Alessandro Iervese dopo un piccolo test sulle sue capacità natatorie lo potranno inserire in squadra con tanti nuovi bambini con cui fare amicizia. Iscrivendosi un anno al Club Aquatico avrà 6 mesi già pagati !


a.s.d. - Club Aquatico Pescara

Staff Comunicazione

15 Novembre 2019

Nuove Collaborazioni con Club L’Aquila Nuoto e Swim Action


Continuando sulla virtuosa strada, intrapresa con forza quest’anno dalla dirigenza del Club e volta a realizzare sinergie con altre realtà territoriali, annunciamo oggi due ulteriori e vitali collaborazioni nel settore pallanuoto.

La prima riguarda la collaborazione esterna con la storica società del Club L’Aquila Nuoto del Presidente Cristiano Carpente che consentirà, con l’unione delle forze, la nascita di una nuova squadra di Promozione e la partecipazione di una squadra al campionato U17.

La seconda riguarda una collaborazione interna concretizzata nell’avvio delle attività di pallanuoto con la (o come) Swim Action, società satellite del Club, che consentirà così l’iscrizione di un’altra squadra al campionato di Promozione e la partecipazione di due ulteriori compagini rispettivamente ai campionati U15 e U17.

Questi nuovi accordi, fortemente voluti dalla dirigenza ed ottenuti grazie alla buona disponibilità dei nostri interlocutori, ci permettono nel concreto di incrementare il numero delle squadre che partecipano ai campionati federali e di consequenza di moltiplicare le opportunità per tutti i nostri atleti di fare esperienze importanti per la loro crescita.

L’iniziativa rappresenta un ulteriore mattonella posta sulla strada della crescita strutturata e sostenibile del nostro progetto, che ha come obiettivo il potenziamento di tutto il settore giovanile e il collocamento del Club Aquatico Pescara tra le migliori realtà del centro Italia.


a.s.d. - Club Aquatico Pescara

Staff Comunicazione

23 Settembre 2019

Comunicato congiunto Club Aquatico e Pescara Pallanuoto


Sulla scorta delle ultime notizie volte a realizzare sinergie con altre realtà territoriali, si struttura una nuova collaborazione nel settore pallanuoto.

Il Club Aquatico e la Pescara Pallanuoto hanno siglato un accordo finalizzato alla nascita di una nuova collaborazione territoriale volta allo sviluppo delle rispettive squadre di pallanuoto.

È stata infatti raggiunta un’intesa di collaborazione per consentire la reciproca crescita delle rappresentative giovanili e delle prime squadre e, più in generale, la riaffermazione della pallanuoto nella città di Pescara, culla storica di questo meraviglioso sport.

Nel concreto questa attività darà spazio a collaborazioni nell’organizzazione di eventi (tornei e manifestazioni) e di attività promozionali, oltre a un’ottimizzazione delle risorse.

Sarà inoltre una collaborazione di carattere tecnico, tale da agevolare un interscambio di atleti con l’obiettivo di migliorare di anno in anno il livello di ogni singola squadra.

Così facendo, gli staff dirigenziali delle rispettive società sono certi di poter raggiungere ottimi risultati e che questo sia soltanto un primo gradino verso una collaborazione che negli anni futuri potrà solamente crescere.


a.s.d. - Club Aquatico Pescara

Staff Comunicazione

12 Settembre 2019

Il Club Aquatico Pescara aderisce al progetto SDS


È con piacere ed orgoglio che annunciamo l'ingresso della nostra società al progetto SDS. Siamo dell'idea che unire forze, idee ed entusiasmo rappresenti l'unica è piu' efficace strada per il miglioramento. Il progetto che condivideremo con le altre società Abruzzesi, unitamente al gemellaggio con il Team Veneto ed alla guida tecnica di Max Di Mito, indiscusso tecnico di livello mondiale, ci stimola molto e ci da tanta energia.

L'esperienza dell'allenatore, che ha portato al successo Federica Pellegrini e tutta una serie di altri atleti di livello Internazionale (Petteno', Mizzau, Musso, Nesti, Galizi fino ad arrivare alla giovanissima Benedetta Pilato), sarà utilissima per mettere a punto un sistema organizzato di lavoro altamente professionale anche in Abruzzo.


a.s.d. - Club Aquatico Pescara

Staff Comunicazione

Apertura Stagione Agonistica 2019/2020 - 24 agosto

Riunione staff Club Aquatico


Ieri sera, presso lo stabilimento San Marco, si è svolto un'incontro/riunione organizzativa per la stagione in procinto di partire, con lo staff del Club Aquatico al completo: ovvero, sia la parte agonistica che la struttura commerciale della Piscina Provinciale. Erano presenti circa 30 persone fra tecnici, istruttori, allenatori e dirigenti, che hanno assistito alla presentazione delle novità più importanti messe in campo dalla società, che, con una programmazione efficiente, ha già calendarizzato tutte le attività federali ed extra federali, nonché le attività commerciali per la piscina provinciale sino al 31 luglio 2020.

Obiettivo primario dell’incontro è stato quello di far prendere coscienza a tutti i collaboratori in primis, per poi trasferirlo a tutti gli associati, atleti e genitori, che il progetto sportivo del Club Aquatico Pescara è oramai ampiamente strutturato e può dare risposte tempestive e professionali con un programma di ampio respiro per la crescita dei ragazzi nei futuri anni.

Il messaggio è stato recepito alla grande da tutto lo staff, che da oggi può intraprendere un nuovo percorso, avendo compreso di far parte di una delle migliori realtà natatorie italiane e che daranno presto testimonianza con i risultati di quanto è stato ad oggi solamente pianificato.

Sono state quattro ore ben spese per approfondire tutti gli argomenti l’organizzazione tecnica, quella commerciale, le prospettive sportive gruppo per gruppo, nonché in un paio d’ore il Club ha ospitato gli amici Francesca e Gaetano della scuola di leadership di Roberto Re, che hanno contribuito in maniera significativa alla creazione ed al rafforzamento del nostro team di allenatore e di istruttori già di per sé è forte è strutturato.

Club Aquatico Pescara ..think different... Think!


a.s.d. - Club Aquatico Pescara

Staff Comunicazione

Habawaba International Festival - Giugno 2019

PICCOLI CAMPIONI CRESCONO NEL CLUB AQUATICO


Grande risultato ottenuto dai giovanissimi del Club Aquatico Pescara all’ Habawaba Festival di Lignano, torneo internazionale di pallanuoto che coinvolge le migliori squadre giovanili di tutto il mondo.

Il portiere Dario Rocco ed i giocatori Dinesch Antonetti, Brando Cecconi, Filippo Gangai, Alessandro Mazza, Nicolò Murgo, Luca Rosati e Matteo Zampone sono gli 8 piccoli campioni che, sotto la guida del giovane allenatore Alessandro Iervese, perdendo una amara finale contro i forti unghesesi del Blue Dolphins, hanno chiuso meritatamente il torneo con il secondo posto assoluto davanti a moltissime società ben più blasonate.

Questo fantastico risultato, unito al buon secondo posto ottenuto dalla squadra Under11 nel secondo gruppo di merito (di una categoria formata però da oltre 100 squadre), permette al Club Aquatico di raccogliere i frutti dell’enorme lavoro fatto negli ultimi anni, valorizzato dalla conferma del pluriolimpionico Marco D’altrui come responsabile del settore giovanile e dall’attività svolta con i più piccoli nella Piscina Provinciale di propria gestione, candidando prepotentemente la Società pescarese del Presidente Riccardo Fustinoni come una dei migliori movimenti italiani per l’attenzione riservata ai pallanuotisti del futuro.


a.s.d. - Club Aquatico Pescara

Staff Comunicazione

Comunicato Ufficiale - Aprile 2019

Cambio panchina alla guida del Club Aquatico


Si è conclusa la collaborazione fra mister Vasko Vuckovic ed il Club Aquatico Pescara: la guida della prima squadra, attualmente impegnata nel campionato di serie C, viene affidata a mister Paolo Bocchia per affrontare con nuove energie l’impegnativo girone di ritorno.

Il tecnico montenegrino era approdato nella nostra città nel 2016 per avviare il progetto pallanuotistisco del Club Aquatico Pescara ed è rimasto alla guida della prima squadra, ricoprendo al contempo la figura di direttore tecnico del settore pallanuoto, per quasi quatto anni, contribuendo in maniera significativa alla crescita della società, aiutandola a raggiungere un ruolo di tutto rispetto, soprattutto a livello giovanile.

“La fine del rapporto era una decisione già presa di comune accordo ad inizio stagione”, specifica il Presidente Riccardo Fustinoni, “questo anticipo permetterà al tecnico di programmare al meglio i suoi prossimi impegni ed alla Società di garantire continuità rispetto alla chiusura del ciclo di lavoro quadriennale. Oltre la preparazione tecnica, Vasko è stato fortemente voluto dal Club per le sue doti di comunicatore e un approccio rigoroso alla pallanuoto, che in questi quattro anni è riuscito a trasmettere ai nostri ragazzi, contribuendo a creare un gruppo di atleti ed un movimento estremamente coeso e dalle prospettive importanti. Come spesso capita, è necessario chiudere un ciclo per riaprirne un altro, con nuovi progetti e nuovi scenari di livello ancora più ambizioso ed è per questo che la società già da tempo si è mossa per trovare una nuova figura, che possa con rinnovato entusiasmo portarla nel ruolo che tutti noi riteniamo sia giusto occupare.”

In ogni caso, la collaborazione con il tecnico continuerà anche in futuro soprattutto nell’ambito dell’organizzazione degli stage estivi, forti della felice esperienza maturata insieme in questi anni.

A Vasko, che tornerà a trovarci fra una decina di giorni per salutare atleti e associati e definire le sue prossime collaborazioni, va un sentito ringraziamento da parte di tutta la Società per l’impegno profuso per la crescita dei nostri ragazzi ed un grosso in bocca al lupo per le future esperienze.


a.s.d. - Club Aquatico Pescara

Staff Comunicazione

Pescara 03 Marzo 2019

Tante luci per il Club ai regionali di sincronizzato


Ottimi risultati per il Club Aquatico in tutte le categorie dei campionati regionali, che hanno visto una nostra nuova atleta ottenere il punteggio per i campionati italiani categoria RAGAZZE che si terranno a Roma il prossimo 14 aprile.

Giulia Giuliani (in foto) si è qualificata con il punteggio di 57.757 e altre 3 atlete (Anastasia Iasci, Chiara Carlini e Silvia Di Girolamo) sono arrivate vicinissime all'obiettivo dei 55 punti e avranno un altra occasione nell'ultima gara prevista per il 31 marzo.

Nella categoria JUNIORES Ludovica Ippoliti si è classificata 1° nel tecnico (57.986) e 2° negli esercizi obbligatori (59.349),️ Sofia D' Innocenzo 3° nel tecnico (54.939) e si è comportato molto bene il duo formato da Valentina Bianco e Camilla Carlini negli obbligatori. I campionati italiani juniores, per i quali abbiamo già qualificato ben 6 atlete (Ludivoca Ippoliti, Sofia D'Innocenzo, Valentina Bianco, Camilla Carlini, Cinzia Lanciotti e Camilla Marasciulo), si svolgeranno a Roma dal 22 al 24 marzo.

Grande soddisfazione da parte della nostra Società per questi risultati di prestigio che dimostrano il miglioramento complessivo della squadra e ripagano dei sacrifici e del lavoro di tutto lo staff.

Pescara 02 Febbraio 2019

Sconfitta di misura per l'esordio della C

Campionati Italiano Pallanuoto Serie C - Girone 4


Club Aquatico Pescara - PN Pesarese: 4-6 (0-1, 1-2, 1-2, 1-1, 2-1) - Superiorità Numerica 2/3 - 0/0


Club Aquatico: Grossi R, Bellaspica, Di Francesco, D' Incecco (1), Grossi F, Colasante VCAP (1), Iacancio, Marcucci, Iervese CAP (1), Cantò (1), Di Federico, Spagnuolo, Travaglini. All. Vuckovic


Finisce con una sconfitta di misura, al termine di un buon match giocano a viso aperto contro una squadra sicuramente più attrezzata, la prima partita dell'anno del Club Aquatico Pescara, nel campionato di serie C girone Marche.

Molta era l'attesa da parte di addetti ai lavori e tifosi per questo esordio, alla luce della linea verde scelta dalla Società per la nuova annata, che vede la compagine di punta del Club allestita quasi interamente con ragazzi provenienti dal vivaio ed impegnati in parallelo nelle categorie Under. Di fronte subito una corazzata: quella Pallanuoto Pesarese arrivata seconda nella passata stagione e capace di sbarazzarsi del malcapitato Tolentino alla prima giornata con ben 10 goal di scarto.

Dopo un primo tempo interlocutorio, in cui le due squadre erano un po' bloccate dall'emozione dell'esordio stagionale ed il Pesaro ha realizzato la prima marcatura del'incontro, si è assistito ad un match ordinato e di discreta fattura in cui le due difese a zona hanno ridotto al minimo le opportunità di superiorità numerica e prevalso sugli attacchi avversari, nell'occasione molto imprecisi anche a causa del buon ritmo natatorio di entrambe le formazioni.

Dopo un buon inizio di secondo tempo dei nostri ragazzi, autori di una serie di tiri dall'arco ed un paio di buone girate al centro, i giocatori del Pesaro hanno provato a chiudere il match con una realizzazione dalla corta distanza, su nostra disattenzione collettiva in difesa, e una palombella andata a segno con la complicità del nostro portiere Riccardo Grossi, che è apparso subire questo tipo di soluzione. Ma subito la nostra squadra ha reagito, con un bel goal nell'unica superiorità numerica sfruttata dell'incontro da una precisa e potente conclusione da posizione 2 di Alessio D' Incecco.

Al rientro dal riposo lungo, l'intensità del match è aumentata ulteriormente ed al tentativo di allungo pesarese con il 4 goal ad inizio frazione, Filippo Colasante ha ridotto immediatamente le distanza sul 2-4 a conclusione di una caparbia azione personale. La seconda grave disattenzione difensiva lasciava però un avversario davanti alla porta libero di piazzate il secondo velenoso pallonetto, permettendo così ai marchigiani di andare all'ultimo riposo sopra di 3.

Ma ancora una volta i nostri terribili ragazzi, invece di abbattersi, reagivano colpo su colpo e con le squadre ormai allungate segnavano un ottimo goal dalla distanza con il capitano Alessandro Iervese, prendendo decisamente in mano il pallino del gioco e realizzando anche l'illusorio goal del 4-5, annullato dall'arbitro per un assai dubbia infrazione di due metri sul tiro. In pieno sforzo per il recupero è stato alla fine un contropiede del capitano avversario a tagliare le gambe ai nostri ragazzi, rendendo inutile il goal più bello della giornata di Lorenzo Cantò che con grande potenza e precisione centrava l'incrocio dei pali prima della sirena finale.


Resta l'amaro in bocca, ma la consapevolezza che i nostri atleti hanno messo in mostra una pallanuoto convincente, con una difesa compatta e trame ordinate che hanno fatto passare un pomeriggio difficile ai più forti avversari.

Pescara 27 Gennaio 2019

U15 a valanga sul CN Sulmona

Compito facile per la nostra Club Aquatico 2 contro il C.N.Sulmona, nella settima giornata del campionato regionale Under15 di pallanuoto. 22 - 0 il risultato finale e primo posto ormai consolidato. T

Ben dieci giocatori sono andati in goal, nonostante il lavoro pesante che è stato svolto nelle ultime 3 settimane con doppio allenamento e introduzione di sovraccarichi, almeno per i più grandi. Al fine di tenere alta la pressione in vista della seconda fase del campionato, stiamo organizzando una serie di amichevoli impegnative e la partecipazioni a tornei che rappresentino un ulteriore banco di prova per i nostri ragazzi.

Pescara 29-30 Dicembre 2018

Gran finale all' ADRIATIC CUP

Sulle ali del grande successo di pubblico ed addetti ai lavori registrato durante tutta la manifestazione, andrà in scena domani, sempre alle piscine le Naiadi, l’atto conclusivo della Adriatic Cup, competizione di pallanuoto a tappe ideata dalla società Club Aquatico Pescara del Presidente Riccardo Fustinoni, che ha messo a confronto le migliori società di pallanuoto del centro-sud Italia per le diverse categorie giovanili.

Lungo tutta la giornata di sabato e nella mattinata di domenica, si affronteranno, divise in due gironi da 6 squadre, ben 12 agguerrite formazioni under13 a copertura di 7 diverse regioni. Si procederà quindi con tutte le semifinali incrociate, per poi concludere con le finali di domenica pomeriggio, che decreteranno, oltre alla squadra vincitrice della categoria under 13, anche la migliore scuola di pallanuoto risultante dal punteggio complessivo ottenuto durante tutta la manifestazione.

Nel girone A si affronteranno: Swim Academy Pagani, Antares Latina, Gryphus Perugia, Jesina Pallanuoto, Histonium Vasto e la squadra organizzatrice del Club Aquatico Pescara. Nel girone B invece si contenderanno l’accesso alle semifinali nobili: Pallanuoto Salerno, Zero9 Roma, Mediterraneo Taranto, Tolentino, SNC Civitavecchia e l’altra squadra di casa della Pescara Pallanuoto. Grazie ai buoni piazzamenti ottenuti per le categorie U17 e U15, la lotta per il titolo finale sarà una questione a quattro tra le due compagini pescaresi e le due laziali di Roma e Civitavecchia.

Ancora una volta il ringraziamento è d’obbligo ai tanti volontari che hanno consentito tutto questo ed alle molte Società che si sono messe in gioco nel corso del torneo ed un plauso particolare va a quelle più strutturate che, partecipando a queste iniziative, aiutano la crescita di tutto il settore. Chiudiamo infine invitando tutti gli appassionati di sport a venire nel week-end alle piscine Le Naiadi per assistere gratuitamente a questa festa di fine anno della pallanuoto.

Programma, foto e risultati nella pagina del torneo

Copertura assicurativa Infortuni Cumulativa in vigore dal 27/11/18 al 27/11/19 per gli associati Club Aquatico

Fascicolo_Informativo.pdf

Pescara 24-25 Novembre 2018

2° weekend ADRIATIC CUP categoria U15

Nella splendida cornice delle piscine Le Naiadi di Pescara, andrà in scena a partire da sabato il secondo round della neonata Adriatic Cup, innovativa manifestazione organizzata dalla società Club Aquatico Pescara del Presidente Riccardo Fustinoni, che vuole mettere a confronto le migliori scuole pallanuoto giovanili del centro Italia in preparazione dei rispettivi campionati.

Questa volta è il turno delle formazioni U15 e le 8 squadre che si sfidano per la vittoria di tappa sono Roma Nuoto, già vincitrice nella categoria U17, Zero9 Roma, SNC Civitavecchia, Lazio Nuoto, Polisportiva Oasi Salerno, Pescara Pallanuoto e due teams per il Club Aquatico Pescara.

Ricordiamo che il torneo si sviluppa in 3 interi week-end di pallanuoto (l’ultimo turno, dedicato agli U13 andrà in scena il 28-30 dicembre) ed alla fine verrà premiata, con un punteggio complessivo, la migliore scuola tra tutte le società partecipanti.

Programma, foto e risultati nella pagina del torneo

Pescara 4-5 Novembre 2018

ADRIATIC CUP TARGATA CLUB AQUATICO ALLE PISCINE LE NAIADI

Nella splendida cornice delle piscine Le Naiadi di Pescara, si è svolto nello scorso week-end il primo round della neonata Adriatic Cup, innovativa manifestazione organizzata dalla società Club Aquatico Pescara del Presidente Riccardo Fustinoni, che vuole mettere a confronto le migliori scuole pallanuoto giovanili del centro Italia in preparazione dei rispettivi campionati. Il torneo si svilupperà in 3 interi week-end di pallanuoto (U17 il 3-4 novembre, U15 il 23-25 novembre, U13 il 28-30 dicembre) ed alla fine verrà premiata, con un punteggio complessivo, la migliore scuola tra tutte le società partecipanti.

Molte sono state le note positive di queste prime due giornate, dedicate ai maggiori età Under 17, in cui gli addetti ai lavori hanno potuto apprezzare alcuni ottimi atleti probabilmente già pronti per l’ingresso in prima squadra ed il numeroso pubblico si è emozionato nel seguire partite intense e combattute fine alla fine. 20 partite disputate che hanno portato i circa 100 atleti presenti delle 8 società partecipanti a disputare ben 5 faticosi match in 2 giorni di sport.

Squadra prima classificata è risultata la corazzata della Roma Nuoto, sapientemente guidata da Maurizio Gatto, che ha chiuso questo primo torneo imbattuta, sovrastando sia fisicamente sia tecnicamente le avversarie e portandosi a casa anche il premio per il miglior giocatore, andato al forte Boldrini, mentre come miglior portiere è stato premiato Cocco dell’altra squadra romana della Zero9. La seconda piazza è andata invece alla Pescara Pallanuoto, allenata da Arnaldo Castelli, che ha dimostrato di saper gestire i momenti caldi, vincendo di misura al quarto tempo una combattuta semifinale (la più bella partita del torneo disputata con una splendida cornice di pubblico) contro la Zero9 Roma di mister Francesco Zangari, che alla fine si è aggiudicata la terza piazza con una altrettanto combattuta finale vinta contro la Vela Nuoto Ancona di Lamberto Cerotti, quarta classificata.

Nella seconda parte della classifica si sono posizionate in sequenza Aquademia Velletri, Club Aquatico Pescara, Selezione Club Aquatico e Firenze Pallanuoto, le cui compagini hanno comunque portato a casa una buona esperienza, potendosi confrontare con pari età di ottimo valore e trovando l’occasione di schierare in acqua anche atleti più piccoli per la loro crescita futura.

Molti i riscontri positivi collezionati a fine evento, che sono il migliore attivatore per la buona riuscita dei prossimi due appuntamenti che vedranno l’aumentare progressivo del numero di squadre partecipanti, in linea con la voglia di focalizzare l’attenzione soprattutto all’ attività con i più piccoli. Un sentito ringraziamento va a tal fine a tutte le società che si stanno mettendo in gioco ed in particolare a quelle più strutturate che, partecipando a queste iniziative, aiutano la crescita di tutto il settore.