News

Pescara 02 Febbraio 2019

Sconfitta di misura per l'esordio della C

Campionati Italiano Pallanuoto Serie C - Girone 4


Club Aquatico Pescara - PN Pesarese: 4-6 (0-1, 1-2, 1-2, 1-1, 2-1) - Superiorità Numerica 2/3 - 0/0


Club Aquatico: Grossi R, Bellaspica, Di Francesco, D' Incecco (1), Grossi F, Colasante VCAP (1), Iacancio, Marcucci, Iervese CAP (1), Cantò (1), Di Federico, Spagnuolo, Travaglini. All. Vuckovic


Finisce con una sconfitta di misura, al termine di un buon match giocano a viso aperto contro una squadra sicuramente più attrezzata, la prima partita dell'anno del Club Aquatico Pescara, nel campionato di serie C girone Marche.

Molta era l'attesa da parte di addetti ai lavori e tifosi per questo esordio, alla luce della linea verde scelta dalla Società per la nuova annata, che vede la compagine di punta del Club allestita quasi interamente con ragazzi provenienti dal vivaio ed impegnati in parallelo nelle categorie Under. Di fronte subito una corazzata: quella Pallanuoto Pesarese arrivata seconda nella passata stagione e capace di sbarazzarsi del malcapitato Tolentino alla prima giornata con ben 10 goal di scarto.

Dopo un primo tempo interlocutorio, in cui le due squadre erano un po' bloccate dall'emozione dell'esordio stagionale ed il Pesaro ha realizzato la prima marcatura del'incontro, si è assistito ad un match ordinato e di discreta fattura in cui le due difese a zona hanno ridotto al minimo le opportunità di superiorità numerica e prevalso sugli attacchi avversari, nell'occasione molto imprecisi anche a causa del buon ritmo natatorio di entrambe le formazioni.

Dopo un buon inizio di secondo tempo dei nostri ragazzi, autori di una serie di tiri dall'arco ed un paio di buone girate al centro, i giocatori del Pesaro hanno provato a chiudere il match con una realizzazione dalla corta distanza, su nostra disattenzione collettiva in difesa, e una palombella andata a segno con la complicità del nostro portiere Riccardo Grossi, che è apparso subire questo tipo di soluzione. Ma subito la nostra squadra ha reagito, con un bel goal nell'unica superiorità numerica sfruttata dell'incontro da una precisa e potente conclusione da posizione 2 di Alessio D' Incecco.

Al rientro dal riposo lungo, l'intensità del match è aumentata ulteriormente ed al tentativo di allungo pesarese con il 4 goal ad inizio frazione, Filippo Colasante ha ridotto immediatamente le distanza sul 2-4 a conclusione di una caparbia azione personale. La seconda grave disattenzione difensiva lasciava però un avversario davanti alla porta libero di piazzate il secondo velenoso pallonetto, permettendo così ai marchigiani di andare all'ultimo riposo sopra di 3.

Ma ancora una volta i nostri terribili ragazzi, invece di abbattersi, reagivano colpo su colpo e con le squadre ormai allungate segnavano un ottimo goal dalla distanza con il capitano Alessandro Iervese, prendendo decisamente in mano il pallino del gioco e realizzando anche l'illusorio goal del 4-5, annullato dall'arbitro per un assai dubbia infrazione di due metri sul tiro. In pieno sforzo per il recupero è stato alla fine un contropiede del capitano avversario a tagliare le gambe ai nostri ragazzi, rendendo inutile il goal più bello della giornata di Lorenzo Cantò che con grande potenza e precisione centrava l'incrocio dei pali prima della sirena finale.


Resta l'amaro in bocca, ma la consapevolezza che i nostri atleti hanno messo in mostra una pallanuoto convincente, con una difesa compatta e trame ordinate che hanno fatto passare un pomeriggio difficile ai più forti avversari.

Pescara 27 Gennaio 2019

U15 a valanga sul CN Sulmona

Compito facile per la nostra Club Aquatico 2 contro il C.N.Sulmona, nella settima giornata del campionato regionale Under15 di pallanuoto. 22 - 0 il risultato finale e primo posto ormai consolidato. T

Ben dieci giocatori sono andati in goal, nonostante il lavoro pesante che è stato svolto nelle ultime 3 settimane con doppio allenamento e introduzione di sovraccarichi, almeno per i più grandi. Al fine di tenere alta la pressione in vista della seconda fase del campionato, stiamo organizzando una serie di amichevoli impegnative e la partecipazioni a tornei che rappresentino un ulteriore banco di prova per i nostri ragazzi.

Pescara 29-30 Dicembre 2018

Gran finale all' ADRIATIC CUP

Sulle ali del grande successo di pubblico ed addetti ai lavori registrato durante tutta la manifestazione, andrà in scena domani, sempre alle piscine le Naiadi, l’atto conclusivo della Adriatic Cup, competizione di pallanuoto a tappe ideata dalla società Club Aquatico Pescara del Presidente Riccardo Fustinoni, che ha messo a confronto le migliori società di pallanuoto del centro-sud Italia per le diverse categorie giovanili.

Lungo tutta la giornata di sabato e nella mattinata di domenica, si affronteranno, divise in due gironi da 6 squadre, ben 12 agguerrite formazioni under13 a copertura di 7 diverse regioni. Si procederà quindi con tutte le semifinali incrociate, per poi concludere con le finali di domenica pomeriggio, che decreteranno, oltre alla squadra vincitrice della categoria under 13, anche la migliore scuola di pallanuoto risultante dal punteggio complessivo ottenuto durante tutta la manifestazione.

Nel girone A si affronteranno: Swim Academy Pagani, Antares Latina, Gryphus Perugia, Jesina Pallanuoto, Histonium Vasto e la squadra organizzatrice del Club Aquatico Pescara. Nel girone B invece si contenderanno l’accesso alle semifinali nobili: Pallanuoto Salerno, Zero9 Roma, Mediterraneo Taranto, Tolentino, SNC Civitavecchia e l’altra squadra di casa della Pescara Pallanuoto. Grazie ai buoni piazzamenti ottenuti per le categorie U17 e U15, la lotta per il titolo finale sarà una questione a quattro tra le due compagini pescaresi e le due laziali di Roma e Civitavecchia.

Ancora una volta il ringraziamento è d’obbligo ai tanti volontari che hanno consentito tutto questo ed alle molte Società che si sono messe in gioco nel corso del torneo ed un plauso particolare va a quelle più strutturate che, partecipando a queste iniziative, aiutano la crescita di tutto il settore. Chiudiamo infine invitando tutti gli appassionati di sport a venire nel week-end alle piscine Le Naiadi per assistere gratuitamente a questa festa di fine anno della pallanuoto.

Programma, foto e risultati nella pagina del torneo

Copertura assicurativa Infortuni Cumulativa in vigore dal 27/11/18 al 27/11/19 per gli associati Club Aquatico

Fascicolo_Informativo.pdf

Pescara 24-25 Novembre 2018

2° weekend ADRIATIC CUP categoria U15

Nella splendida cornice delle piscine Le Naiadi di Pescara, andrà in scena a partire da sabato il secondo round della neonata Adriatic Cup, innovativa manifestazione organizzata dalla società Club Aquatico Pescara del Presidente Riccardo Fustinoni, che vuole mettere a confronto le migliori scuole pallanuoto giovanili del centro Italia in preparazione dei rispettivi campionati.

Questa volta è il turno delle formazioni U15 e le 8 squadre che si sfidano per la vittoria di tappa sono Roma Nuoto, già vincitrice nella categoria U17, Zero9 Roma, SNC Civitavecchia, Lazio Nuoto, Polisportiva Oasi Salerno, Pescara Pallanuoto e due teams per il Club Aquatico Pescara.

Ricordiamo che il torneo si sviluppa in 3 interi week-end di pallanuoto (l’ultimo turno, dedicato agli U13 andrà in scena il 28-30 dicembre) ed alla fine verrà premiata, con un punteggio complessivo, la migliore scuola tra tutte le società partecipanti.

Programma, foto e risultati nella pagina del torneo

Pescara 4-5 Novembre 2018

ADRIATIC CUP TARGATA CLUB AQUATICO ALLE PISCINE LE NAIADI

Nella splendida cornice delle piscine Le Naiadi di Pescara, si è svolto nello scorso week-end il primo round della neonata Adriatic Cup, innovativa manifestazione organizzata dalla società Club Aquatico Pescara del Presidente Riccardo Fustinoni, che vuole mettere a confronto le migliori scuole pallanuoto giovanili del centro Italia in preparazione dei rispettivi campionati. Il torneo si svilupperà in 3 interi week-end di pallanuoto (U17 il 3-4 novembre, U15 il 23-25 novembre, U13 il 28-30 dicembre) ed alla fine verrà premiata, con un punteggio complessivo, la migliore scuola tra tutte le società partecipanti.

Molte sono state le note positive di queste prime due giornate, dedicate ai maggiori età Under 17, in cui gli addetti ai lavori hanno potuto apprezzare alcuni ottimi atleti probabilmente già pronti per l’ingresso in prima squadra ed il numeroso pubblico si è emozionato nel seguire partite intense e combattute fine alla fine. 20 partite disputate che hanno portato i circa 100 atleti presenti delle 8 società partecipanti a disputare ben 5 faticosi match in 2 giorni di sport.

Squadra prima classificata è risultata la corazzata della Roma Nuoto, sapientemente guidata da Maurizio Gatto, che ha chiuso questo primo torneo imbattuta, sovrastando sia fisicamente sia tecnicamente le avversarie e portandosi a casa anche il premio per il miglior giocatore, andato al forte Boldrini, mentre come miglior portiere è stato premiato Cocco dell’altra squadra romana della Zero9. La seconda piazza è andata invece alla Pescara Pallanuoto, allenata da Arnaldo Castelli, che ha dimostrato di saper gestire i momenti caldi, vincendo di misura al quarto tempo una combattuta semifinale (la più bella partita del torneo disputata con una splendida cornice di pubblico) contro la Zero9 Roma di mister Francesco Zangari, che alla fine si è aggiudicata la terza piazza con una altrettanto combattuta finale vinta contro la Vela Nuoto Ancona di Lamberto Cerotti, quarta classificata.

Nella seconda parte della classifica si sono posizionate in sequenza Aquademia Velletri, Club Aquatico Pescara, Selezione Club Aquatico e Firenze Pallanuoto, le cui compagini hanno comunque portato a casa una buona esperienza, potendosi confrontare con pari età di ottimo valore e trovando l’occasione di schierare in acqua anche atleti più piccoli per la loro crescita futura.

Molti i riscontri positivi collezionati a fine evento, che sono il migliore attivatore per la buona riuscita dei prossimi due appuntamenti che vedranno l’aumentare progressivo del numero di squadre partecipanti, in linea con la voglia di focalizzare l’attenzione soprattutto all’ attività con i più piccoli. Un sentito ringraziamento va a tal fine a tutte le società che si stanno mettendo in gioco ed in particolare a quelle più strutturate che, partecipando a queste iniziative, aiutano la crescita di tutto il settore.